lunedì 24 marzo 2014

La cena dei cretini

Sabato sera siamo stati a cena da amici, nella loro casa nuova. Eravamo con un altra coppia di amici e il loro figlioletto di 3 anni.


Sono gli amici di questo post qui.


La casa è veramente  bella... e per fortuna la camera della figlietta ce l'ha una finestra... una specie di feritoia, ma per fortuna ce l'ha.


Devo dire che la cena è stata un po' strana e sevo dire che in tutti questi anni non mi ero accorta che avesse delle idee così bislacche... ma davvero bislacche. Del tipo: diritto di voto solo a chi ha un censo pari o superiore a una certa soglia (i morti di fame ovviamente non possono votare), costringere la classe politica a fare il suo dovere... sotto la minaccia delle armi (se non fai così ti sparo).


Per fortuna non ho sentito tutte le sue perle perché mi sono offerta di aiutare la moglie a studiare le istruzioni della nuova lavastoviglie.


Ah ovviamente con l'altra amica commerciante, lui che è libero professionista, ha iniziato a sparare a zero sui dipendenti pubblici.


Per fortuna la torta con la glassa. 


 

8 commenti:

  1.  ma chi è il pazzo furioso che può pensare che il voto vada concesso solo ai ricchi? ...sono concetti di questo genere che rovinano il mondo, accidenti!!!

    RispondiElimina
  2.  scusa Kiro ma non ti conosco e cancello il tuo post
     
     

    RispondiElimina
  3. Scusa...è che non c'era il privato e mi sono permesso. L'importante è che non lo hai cancellato perchè ho detto cose scomode sugli assenteisti nel pubblico...

    RispondiElimina
  4. No, ci sono gli assenteisti io ne conosco purtroppo.
    Il fatto è che il tono mi sembrava un po' sopra le righe e siccome questa è la mia isola felice mi piace tenere i toni bassi... tranne quando purtroppo mi sfogo del mio lavoro ;)

    RispondiElimina
  5. Grazie e scusa ancora... ;-))

    RispondiElimina
  6. Gif trovata sul web

    Un abbraccio e felice fine settimana 

    RispondiElimina